CASE HISTORY – Renovis sceglie i serbatoi Fiorini Industries per impianti a basse emissioni

Pubblicata il 29/05/2020
serbatoio fiorini basse emissioni

Fiorini Industries ha collaborato con Renovis durante un consistente intervento in un impianto di conservazione e saving, con l’obiettivo di recuperare e convertire il calore contenuto nei fumi di quattro generatori di vapore di potenzialità di 20t/h ciascuno.

serbatoio fiorini basse emissioni

 

Nell’ambito del progetto, Fiorini ha fornito il serbatoio per l’accumulo di vapore inerziale e lo stoccaggio dello stesso in pressione in forma liquida: l’energia termica contenuta nei fumi combusti dei generatori viene infatti utilizzata per preriscaldare l’acqua di alimento e di reintegro delle caldaie.

 

Il serbatoio Fiorini è stato impiegato da Renovis in un impianto in stadi di scambio termico aria-acqua per il preriscaldamento dell’acqua di alimento e di reintegro dei generatori di vapore. Il primo stadio di recupero, denominato ECO, è installato alla base del camino di ciascuna caldaia e prevede l’impiego del calore contenuto nei fumi combusti in uscita da ogni singolo generatore di vapore per preriscaldare l’acqua che alimenta gli stessi generatori. Su uno di essi è inoltre stato installato un impianto di recupero RC2 per lo sfruttamento del calore residuo contenuto nei fumi combustibili in uscita dal primo stadio nel preriscaldamento dell’acqua di reintegro dell’intera Centrale Termica.

 

Per finire, l’impianto è stato dotato di un sistema di monitoraggio per misurare e storicizzare i consumi post intervento. I dati finora riscontrati parlano chiaro: il nuovo sistema di scambiatori di recupero garantisce un risparmio di gas naturale del 14%, pari a 457,800 smc/anno, e una riduzione delle emissioni di CO2 di -894 tonnellate all’anno.

 

Efficienza, riduzione degli sprechi e rispetto ambientale: ecco le chiavi del successo di un progetto moderno e innovativo.

 

Italiano